Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Non sappiamo come curare le emorroidi? Ecco dritte e consigli

Se non sappiamo come curare le emorroidi è perché spesso non riusciamo a identificarne i sintomi o ne siamo imbarazzati, minimizziamo il problema e rimandiamo eventuali accertamenti clinici. La patologia emorroidaria porta con sé una sintomatologia fastidiosa, ed è consigliabile consultare uno specialista, seguire alcuni accorgimenti per ridurre il disagio e cercare di prevenirne la ricomparsa.

Chi consultare se non sappiamo come curare le emorroidi?

Prurito anale, dolore, gonfiore, sensazione di pesantezza in zona ano- rettale, possibile sanguinamento: se accusiamo alcuni di questi sintomi rivolgiamoci al nostro medico, il quale saprà indicarci uno specialista per una visita proctologica. Benché si tratti di un esame clinico un po’ invasivo per via della delicata zona da valutare, il medico proctologo saprà come effettuare l’indagine con estrema delicatezza, senza dolore.

Soffriamo di emorroidi esterne? Ecco 5 consigli utili

Se non sappiamo come curare le emorroidi esterne ecco come agire per combattere il disturbo e cercare di prevenirlo.

  • Alimentazione equilibrata. Evitiamo il “cibo spazzatura” che può avere un’azione irritante e contribuire a peggiorare congestione e infiammazione delle emorroidi esterne. Prediligiamo, invece, frutta e verdura di stagione.
  • Idratazione. No a bibite gassate e bevande alcoliche. Garantiamo al nostro organismo un apporto idrico di circa 1, 5 litri al giorno. Così facendo faciliteremo il naturale transito intestinale, ammorbidendo le feci e facilitandone l’espulsione.
  • Stile di vita. No a sedentarietà e abuso di nicotina. Stare troppo tempo seduti potrebbe rallentare la circolazione sanguigna e causare ristagno venoso, aggravando il gonfiore. Il fumo, inoltre, può comportare problemi a livello cardiovascolare, peggiorando il problema emorroidario.
  • Igiene intima. Dovremo effettuare con cura l’igiene intima quotidiana. Utilizziamo un detergente delicato ed emolliente, diluito in acqua tiepida. Asciughiamoci tamponando con un panno di cotone.