Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Antinfiammatorio per emorroidi patologiche: come utilizzarlo per ridurre il disagio

Emorroidi in fiamme? Un antinfiammatorio per emorroidi patologiche potrà contribuire ad alleviare i sintomi sgradevoli. Si tratta di un rimedio da associare a una terapia medica mirata. Se soffriamo di malattia emorroidaria, infatti, il primo passo da compiere sarà consultare uno specialista per indicazioni specifiche. Vediamo perché le emorroidi si infiammano e come ridurre la congestione.

Perché le emorroidi si infiammano? Capiamo ­­e contrastiamo il disturbo

Ai margini dell’orifizio anale sono situate le emorroidi esterne, con una spiccata sensibilità dolorifica. I cuscinetti emorroidari sono costituiti da una trama di tessuto connettivo lasso, cioè molle, che può dilatarsi e infiammarsi con facilità.

Le emorroidi interne non causano dolore, poiché situate in una zona priva di terminazioni nervose. Se però prolassano fuori dal canale anale, i cuscinetti emorroidari interni possono causare fastidio e sensazione dolorosa al passaggio delle feci, specie in caso di stitichezza e diarrea.

Stipsi e dissenteria, infatti, sono due fattori predisponenti la patologia emorroidaria. La difficile espulsione di feci dure può comportare dolore, irritazione, sanguinamento, con peggioramento della situazione locale. Anche l’acidità delle feci liquide dovute a dissenteria può acuire l’irritazione della zona anale e perianale.

I prodotti contro l’infiammazione emorroidaria contribuiranno a ridurre la congestione, cioè il gonfiore, dei cuscinetti emorroidari, attenuando irritazione e dolore.

Antinfiammatorio per emorroidi e buone abitudini: ecco come alleviare il disagio

Per ridurre la congestione delle emorroidi esterne infiammate e cercare di prevenirne la ricomparsa, potremo applicare a livello locale una crema antiemorroidaria. Proctosoll crema rettale, ad esempio, agisce esercitando una triplice azione:

  • Azione anestetica locale (per lenire dolore e prurito);
  • Azione antinfiammatoria e antipruriginosa (per attenuare gonfiore, prurigine e dolore);
  • Azione anticoagulante (per contrastare la formazione di trombi).

Inoltre, per non peggiorare l’infiammazione locale, dovremo prestare particolare attenzione alla nostra dieta. Eliminiamo tutti i cibi che potrebbero contribuire ad alterare il nostro regolare transito intestinale, rendendo l’evacuazione dolorosa: no a cibi grassi e fritti, dolci elaborati e ricchi di zuccheri, insaccati salati, bevande gassate, alcolici e superalcolici.

Via libera invece a un equilibrato apporto di fibre derivanti da frutta fresca, ortaggi, frutta secca e a un apporto idrico di almeno 1, 5 litri di acqua al giorno, per favorire la motilità intestinale e agevolare l’espulsione delle feci