Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Problemi di emorroidi: come riconoscerli e gestirli

Pubblicato il:

Pensiamo di avere problemi di emorroidi, ma non ne siamo sicuri? La patologia emorroidaria è frequente e diffusa, anche se tendiamo a non parlarne perché proviamo imbarazzo e disagio. Al contrario, è importante prestare attenzione ai segnali che il nostro corpo ci trasmette, per poterli comunicare a uno specialista competente. Una diagnosi accurata e un’adeguata terapia, infatti, ci permetteranno di gestire e risolvere uno sgradevole disturbo.

Come individuare i sintomi della malattia emorroidaria

Le emorroidi sono cuscinetti di tessuto vascolare fisiologicamente presenti nel canale anale. Esse diventano patologiche quando sono gonfie o infiammate, causando la malattia emorroidaria. A seconda della gravità del quadro clinico, vi sono varie opzioni terapeutiche. Conoscere l’entità del disturbo è il primo passo per affrontarlo e viverlo con serenità. Ecco a quali sintomi dobbiamo prestare attenzione:

  • Prurito anale;
  • Dolore;
  • Gonfiore;
  • Congestione (aumento della quantità di sangue);
  • Prolasso (fuoriuscita dei cuscinetti emorroidari dalla loro sede nel canale anale);
  • Sanguinamento: perdita di sangue rosso vivo al momento dell’evacuazione e subito dopo;
  • Sensazione di pesantezza e fastidio anale.

Problemi di emorroidi patologiche? Ecco 4 dritte utili

1. Non minimizziamo i sintomi. Ciò non significa allarmarsi per ogni lieve fastidio. Se però notiamo che alcuni dei sintomi elencati tendono a perdurare in maniera significativa, rivolgiamoci al nostro medico: lui saprà fornirci maggiori indicazioni, ed eventualmente indirizzarci presso uno specialista.

2. Affrontiamo con tranquillità la visita proctologica. Comunicare a uno specialista i propri disturbi è importante per arginare in tempo la malattia emorroidaria. Anche se proviamo iniziale imbarazzo per via della delicata zona da sottoporre a esame, non dobbiamo avere timore, poiché il medico proctologo saprà accogliere e rispettare il nostro disagio.

3. Riconsideriamo abitudini alimentari e stile di vita. Consumiamo cibo spazzatura e conduciamo una vita sedentaria? Eliminiamo cibi ad azione irritante a favore di ortaggi, frutta e almeno 1, 5 litri di acqua al giorno. Pratichiamo una leggera e regolare attività motoria. Questi accorgimenti serviranno a facilitare la circolazione sanguigna e a regolarizzare il transito intestinale, facilitando l’espulsione delle feci.

4. Adottiamo qualche semplice rimedio. Se il fastidio dato dai nostri problemi emorroidari è intenso pratichiamo dei semicupi, immergendo la zona ano- rettale in acqua tiepida per una decina di minuti. L’acqua tiepida indurrà un rilassamento della muscolatura perineale, diminuendo la congestione emorroidaria. Se dobbiamo trascorrere molte ore seduti in ufficio, utilizziamo un cuscino ciambella, con un’apertura al centro. Esso ci consentirà di evitare il contatto tra zona ano- rettale e superfici dure.

Queste indicazioni non sostituiscono il rapporto medico- paziente. Per maggiori consigli circa i nostri problemi di emorroidi rivolgiamoci a uno specialista.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Potrebbero interessarti anche:

Alimentazione dopo un intervento alle emorroidi: preveniamo recidive con riso integrale alle zucchine

Pubblicato il:

Quali cibi inserire in una corretta alimentazione dopo un intervento alle emorroidi? Può capitare che alcuni di noi debbano risolvere chirurgicamente un problema emorroidario aggravatosi nel tempo.

Comparsa di emorroidi esterne non complicate: attenzione allo sport

Pubblicato il:

Siamo atleti o svolgiamo attività fisica il minimo indispensabile? Se pratichiamo sport sia a livello agonistico che amatoriale, dovremo adottare alcuni accorgimenti per contrastare la comparsa di emorroidi esterne non complicate e limitarne i disagi.

FARMACO AUTOMEDICAZIONE
CON MEDICINALE

Proctosoll
CREMA RETTALE

Scopri Proctosoll Crema Rettale:
tripla azione antinfiammatoria, anestetica locale e anticoagulante.

Visita la scheda prodotto >
DISPOSITIVO MEDICO
SENZA CORTISONE

Proctosoll
ALLEVIA

Scopri Proctosoll Allevia:
un fresco sollievo da dolore, prurito e bruciore.

Visita la scheda prodotto >

Le emorroidi

Cerchi maggiori informazioni sulla patologia emorroidaria? Scopri l'approfondimento scientifico dedicato.

Visita la scheda patologia >