Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico
emorroidi acqua tiepida

Rimedi naturali per emorroidi esterne: l’importanza dell’acqua.

Pubblicato il:

Tra i vari rimedi naturali per emorroidi esterne, un valido alleato è il bagno in acqua tiepida dell’intero pavimento pelvico, per lenire il fastidioso dolore che accusiamo quando siamo affetti da malattia emorroidaria.

È importante prevenire il sopraggiungere delle emorroidi esterne adottando un corretto stile di vita e un’adeguata alimentazione ma, nel momento in cui siamo già interessati dal problema emorroidario, dovremo adottare alcuni utili accorgimenti per alleviare in maniera efficace il nostro disagio.

Unitamente al trattamento sintomatico della patologia emorroidaria, attraverso l’applicazione di farmaci antiemorroidali per uso topico, tra i rimedi naturali per emorroidi esterne possiamo praticare frequenti semicupi (cioè bagni d’acqua) per la detersione della zona perineale, facendo particolare attenzione alla temperatura dell’acqua per evitare l’acuirsi della sintomatologia.

Rimedi naturali per emorroidi esterne: no all’acqua fredda.

Poiché le emorroidi esterne possono causare dolore e irritazione nell’area ano- rettale, siamo spesso portati a pensare che l’azione anestetizzante delle basse temperature possa ridurlo, o eliminarlo definitivamente. Questo tipo di rimedio procura sollievo, ma che in realtà, è solo momentaneo: nel lungo periodo, infatti, l’uso dell’acqua fredda, così come del ghiaccio, può aggravare la pressione sui vasi sanguigni e dare luogo a una contrazione dello sfintere anale, con conseguente intensificazione del dolore e peggioramento della patologia emorroidaria.

Bagni d’acqua tiepida: i corretti rimedi naturali per emorroidi esterne.

Parallelamente al trattamento farmacologico del disturbo emorroidario, possiamo cercare di arginare il fastidio facendo un semicupio, cioè riempiendo il bidet con acqua tiepida – non calda, che favorirebbe la vasodilatazione, con effetti sovrapponibili a quelli prodotti dal freddo – ed immergervi interamente la zona perineale per almeno dieci minuti.

L’acqua tiepida induce un rilassamento della muscolatura perineale, diminuendo lo strozzamento, migliorando la circolazione nei vasi sanguigni emorroidari e facilitando il ritorno venoso. Se lo desideriamo, possiamo aggiungere all’acqua tiepida del bicarbonato di sodio, che aiuterà a detergere la zona interessata, qualche goccia di tintura madre di calendula dalle proprietà lenitive, dell’amido per un’azione rinfrescante o della camomilla, per un effetto decongestionante.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Potrebbero interessarti anche:

emorroidi proprieta cibiemorroidi proprieta cibi

Alimentazione ed emorroidi esterne: come valutare le proprietà dei cibi

Pubblicato il:

Ci siamo mai chiesti quanto le nostre abitudini alimentari possano influire sulla comparsa della malattia emorroidaria?

emorroidi cosa mangiareemorroidi cosa mangiare

La giusta alimentazione per emorroidi esterne: i cibi amici

Pubblicato il:

Seguire un regolare e corretto regime alimentare è funzionale a prevenire l’insorgere della malattia emorroidaria.

FARMACO AUTOMEDICAZIONE
CON MEDICINALE

Proctosoll
CREMA RETTALE

Scopri Proctosoll Crema Rettale:
tripla azione antinfiammatoria, anestetica locale e anticoagulante.

Visita la scheda prodotto >
DISPOSITIVO MEDICO
SENZA CORTISONE

Proctosoll
ALLEVIA

Scopri Proctosoll Allevia:
un fresco sollievo da dolore, prurito e bruciore.

Visita la scheda prodotto >

Le emorroidi

Cerchi maggiori informazioni sulla patologia emorroidaria? Scopri l’approfondimento scientifico dedicato.

Visita la scheda patologia >