Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico
emorroidi quali cibi evitare

La corretta dieta per emorroidi esterne: quali cibi dovremmo evitare?

Il disagio delle emorroidi esterne ci tormenta? Non allarmiamoci, è un problema risolvibile.

Per prevenire il disturbo e mitigarne la sintomatologia dolorosa, dovremo adottare un corretto stile di vita, svolgere una leggera attività fisica e seguire una giusta dieta per emorroidi esterne: curare il nostro regime alimentare è il primo passo per tutelare la nostra salute.

Un’alimentazione consapevole dovrebbe prevedere: alimenti ricchi di fibre come ad esempio cereali, legumi, frutta e verdura per regolarizzare le funzioni intestinali; cibi che garantiscano un adeguato apporto di vitamina C, indispensabile per ripristinare il corretto funzionamento dei canali vascolari anali; alimenti contenenti ferro, per compensarne la perdita in caso di sanguinamento delle emorroidi esterne; bere almeno 1,5 / 2 litri di acqua, che contribuirà ad ammorbidire le feci così da agevolarne l’espulsione.

Quali alimenti dovremmo eliminare da una corretta dieta per emorroidi esterne?

Sarebbe opportuno escludere dalla nostra dieta alcuni cibi, tra i quali:

  • Alimenti o bevande astringenti: crostacei – come ad esempio gamberi e aragoste – e il , dall’effetto astringente, sono controindicati se il disturbo emorroidario è provocato da stipsi.
  • Alimenti o bevande con azione lassativa. Se il problema emorroidario è causato da diarrea, dovremo limitare o evitare il consumo di caffè a causa delle sue proprietà lassative.

È comunque buona prassi, in una corretta dieta per emorroidi esterne, adottare i criteri della misura e dell’equilibrio: inseriamo la fibra con gradualità, per non incorrere in fenomeni di meteorismo o dissenteria, e non assumiamo cibi astringenti in grande quantità, per non rischiare di sviluppare stipsi.