Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Perdita di muco dall’ano: si tratta di emorroidi?

Può capitarci di notare un’insolita perdita di muco dall’ano: si tratta di emorroidi? La presenza di muco nelle feci non ci deve di per sé allarmare, in quanto fisiologica. Il muco protegge e lubrifica le pareti interne dell’intestino crasso, favorendo il passaggio del materiale fecale.

Se notiamo una produzione abbondante di muco nelle feci (la cosiddetta “mucorrea”) sarà opportuno svolgere indagini mediche approfondite. Un’eccessiva presenza di muco nelle feci, infatti, potrebbe indicare una condizione patologica, come ad esempio un’infezione intestinale.

Come possiamo riconoscere il muco nelle feci?

Il muco ha un’apparenza biancastra e una consistenza gelatinosa. Una sua presenza eccessiva nelle feci è spesso accompagnata da disturbi fisici, alcuni dei quali coinvolgono l’apparato digerente. Qualche esempio:

  • Crampi addominali;
  • Gonfiore addominale;
  • Feci sanguinolente;
  • Cambiamenti sensibili di colore e consistenza delle feci;
  • Diarrea e incontinenza fecale;
  • Formazione di gas intestinale;
  • Nausea ed eventuale vomito;
  • Movimenti intestinali dolorosi.

Le emorroidi esterne causano perdite di muco dall’ano?

Le cause della mucorrea sono molteplici e di varia natura. Ecco le principali:

  • Ragadi anali;
  • Infezione gastrointestinale batterica;
  • Celiachia;
  • Diverticolite;
  • Allergie alimentari;
  • Malattie infiammatorie intestinali;
  • Sindrome dell’intestino irritabile;
  • Intolleranza al lattosio;
  • Infezioni da parassiti;
  • Ulcere rettali;
  • Gastroenterite virale;
  • Tumore dell’ano o del colon- retto.

Queste condizioni patologiche sono le determinanti principali. Si tratta di un elenco piuttosto ricco e diversificato, non necessariamente in linea con il nostro quadro clinico. Perciò non preoccupiamoci prima di esserci sottoposti a una visita proctologica per una diagnosi puntuale ed esaustiva.

La patologia emorroidaria non prevede sensibile perdita di muco dall’ano o mucorrea. Tuttavia, possono coesistere prurito anale e conseguenti, sporadiche perdite muco- sierose (soiling) dovute all’irritazione della zona ano- rettale.

Possiamo adottare alcuni rimedi utili a ridurre l’infiammazione e la congestione emorroidaria. Fondamentale è avere cura della propria alimentazione. Eliminiamo dalla nostra dieta cibi e bevande ad azione irritante, come ad esempio insaccati, cibi grassi e fritti, alcune spezie piccanti, alcolici e bibite gassate. Largo a frutta e verdura e a un apporto idrico di circa 1, 5 litri di acqua al giorno.

Questi consigli orientativi non sono sostitutivi di un consulto medico. Per indicazioni mirate non esitiamo a contattare uno specialista.