Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Come vengono le emorroidi patologiche? Ecco cause e fattori predisponenti

La patologia emorroidaria è un disturbo piuttosto diffuso, che provoca una sintomatologia dolorosa e difficile da gestire. Ma come vengono le emorroidi patologiche? Quali sono i fattori che contribuiscono alla loro insorgenza? Vediamo di fare chiarezza su un disturbo frequente e fastidioso.

Ci chiediamo “come vengono le emorroidi”? Ecco cosa sono e perché si infiammano

Le emorroidi o cuscinetti emorroidari non sono di per sé patologici ma, al contrario, sono fisiologicamente situati all’interno del canale anale. Assieme allo sfintere anale, la funzione delle emorroidi è contribuire sia all’evacuazione sia alla continenza di feci e gas intestinale.

Normalmente non avvertiamo la presenza delle emorroidi all’interno del canale anale. Tuttavia, il tessuto connettivo delle emorroidi è piuttosto molle e può gonfiarsi e infiammarsi: è proprio in questo caso che compare la patologia emorroidaria.

Finché le emorroidirimangono interne al retto non causano particolare dolore. Un eventuale sforzo durante l’evacuazione può però provocare lo scivolamento dei cuscinetti emorroidari fuori dal canale anale, causando irritazione, prurito anale e dolore.

Le emorroidi esterne infiammate, inoltre, possono gonfiarsi (congestione emorroidaria) con un peggioramento dei sintomi dolorosi.

A cosa ricondurre la malattia emorroidaria? Tre possibili cause

Non sono ancora del tutto chiare le cause della patologia emorroidaria: si parla infatti di eziologia multifattoriale. È comunque possibile individuare tre motivi scatenanti:

  • Indebolimento del tessuto del canale anale. Il tessuto muscolo- fibro- elastico del canale anale si indebolisce e la mucosa ano- rettale scivola sulle strutture emorroidarie sottostanti, causando la patologia emorroidaria.
  • Alterazione del flusso sanguigno. La dilatazione delle pareti venose emorroidarie può causare un rigonfiamento degli stessi cuscinetti, con fuoriuscita dal canale anale e sintomi dolorosi associati.
  • Traumi a carico della mucosa rettale. Il passaggio delle feci e dei microrganismi patogeni che esse contengono può causare infezione, con comparsa dei sintomi dolorosi.

Alcuni fattori predisponenti la patologia emorroidaria

Non sappiamo come vengono le emorroidi patologiche?Abitudini sbagliate possono favorire l’insorgenza del disturbo.Ecco alcune spiegazioni:

  • Cattiva alimentazione. Può provocare un’alterazione della regolarità intestinale. Alimenti e bevande dall’azione irritante, come ad esempio insaccati, alcolici, bibite gassate, alcune spezie piccanti possono causare dilatazione venosa e favorire la comparsa dei sintomi
  • Stitichezza e dissenteria. Feci liquide e sforzi prolungati durante l’evacuazione possono condurre a un’infiammazione delle emorroidi.
  • Gravidanza. Durante gli ultimi mesi di gravidanza o subito dopo il parto le emorroidi possono infiammarsi. Ciò accade sia per l’aumento di pressione pelvica dovuto alle dimensioni del feto, sia per i cambiamenti ormonali legati alla gravidanza stessa.

Queste indicazioni non sostituiscono il rapporto medico- paziente. Per indicazioni terapeutiche mirate, rivolgiamoci a uno specialista.