Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Crema per emorroidi in gravidanza: un rimedio contro il disagio

Pubblicato il:

E’ consigliabile utilizzare una crema per emorroidi in gravidanza per attenuare fastidio e disagio? L’insorgenza di malattia emorroidaria durante la gravidanza può impedire di vivere con serenità un momento emozionante, delicato e particolare nella vita di ciascuna donna.

Tra i vari rimedi può rivelarsi utile applicare una crema per emorroidi esterne? Vediamo come valutare l’utilizzo di questo prodotto durante i mesi della gestazione.

Come utilizzare una crema per emorroidi in gravidanza?

La crema o pomata per emorroidi esterne agisce sui sintomi della patologia emorroidaria, attenuando infiammazione e dolore. Si tratta di un antiemorroidario per uso topico. Ciò significa che il prodotto andrà applicato localmente, direttamente sulla zona ano- rettale interessata dal disturbo.

In caso di emorroidi infiammate e dolorose, in commercio esistono numerosi farmaci a base di:

  • Cortisonici e anestetici locali. I primi esercitano un’azione antinfiammatoria, mentre gli anestetici contribuiscono ad attenuare dolore e prurito nella zona ano-rettale.
  • Sostanze vegetali. Associano azione antinfiammatoria, vasocostrittrice e antispastica sulla muscolatura dello sfintere anale, riducendone le contrazioni.

Esistono dispositivi medici senza medicinale a base di componenti naturali come ad esempio aloe vera e olio di jojoba. Associano l’effetto lenitivo emolliente a quello protettivo e riparatore di sostanze come l’acido ialuronico per alleviare i sintomi della patologia emorroidaria come prurito, bruciore, dolore e pesantezza nell’area del canale anale.

Quando la malattia emorroidaria compare durante il primo trimestre di gravidanza, consultiamo il nostro medico prima di scegliere medicinali a base di cortisonici e corticosteroidi. Se il disturbo emorroidario è in fase incipiente, possiamo cercare dapprima di apportare qualche semplice modifica al nostro stile di vita. Lo scopo è ridurre il disagio e prevenire un peggioramento della situazione locale.

Ad esempio dovremo incrementare la quantità di fibre e acqua nella nostra dieta, in modo da ammorbidire le feci e facilitarne l’espulsione. Ricordiamo di svolgere un regolare esercizio fisico per favorire il ritorno del sangue venoso al cuore e stimolare il regolare transito intestinale.
Molto importante sarà anche un’accurata igiene intima, con l’utilizzo di un detergente delicato diluito in acqua tiepida.

Qualora il fastidio da emorroidi infiammate fosse molto intenso e doloroso, il nostro medico potrebbe disporre l’utilizzo di antiemorroidari non steroidei o di una crema per emorroidi in gravidanza. Sarà tenuta sotto stretto controllo la somministrazione di cortisone, assunto a basso dosaggio e nell’ambito di una terapia di breve durata ed entità. Esistono dispositivi medici senza cortisone che possono essere utili in gravidanza per trattare i sintomi della malattia emorroidaria come prurito, bruciore, dolore e pesantezza nell’area del canale anale.

In linea generale, durante una gravidanza, ricordiamo di non utilizzare antiemorroidari con cortisone per uso topico senza prima aver consultato il nostro medico. Quello della gestazione è un periodo molto delicato, al quale possono associarsi problematiche di varia entità. Un utilizzo consapevole di creme o pomate ad uso locale potrà contribuire ad alleviare la sgradevole sintomatologia associata al disturbo emorroidario.

 

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Potrebbero interessarti anche:

emorroidi quali cibi evitareemorroidi quali cibi evitare

La corretta dieta per emorroidi esterne: quali cibi dovremmo evitare?

Pubblicato il:

Il disagio delle emorroidi esterne ci tormenta? Non allarmiamoci, è un problema risolvibile.

Preparazione alla visita proctologica: in cosa consiste l’esame?

Pubblicato il:

Può accadere di trovarci alle prese con la preparazione alla visita proctologica. Si tratta di un’indagine medica per individuare eventuali disturbi a carico del retto e dell’ano.

FARMACO AUTOMEDICAZIONE
CON MEDICINALE

Proctosoll
CREMA RETTALE

Scopri Proctosoll Crema Rettale:
tripla azione antinfiammatoria, anestetica locale e anticoagulante.

Visita la scheda prodotto >
DISPOSITIVO MEDICO
SENZA CORTISONE

Proctosoll
ALLEVIA

Scopri Proctosoll Allevia:
un fresco sollievo da dolore, prurito e bruciore.

Visita la scheda prodotto >

Le emorroidi

Cerchi maggiori informazioni sulla patologia emorroidaria? Scopri l'approfondimento scientifico dedicato.

Visita la scheda patologia >