Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Si può correre con le emorroidi? Scegliamo la corsa leggera

Pubblicato il:

Si può correre con le emorroidi? Se amiamo il running, ma siamo affetti da malattia emorroidaria, è consigliabile valutare con attenzione se praticare la corsa sia possibile o tenda ad aggravare il nostro disturbo. In generale svolgere un’attività di leggera o moderata intensità può contribuire a prevenire l’insorgenza della patologia emorroidaria, migliorando la circolazione sanguigna e regolarizzando il transito intestinale. Vediamo come valutare la corsa in relazione al nostro disturbo emorroidario.

Si può correre con le emorroidi, ma… Evitiamo corsa veloce e allenamento pesante

L’esercizio anaerobico implica sforzi intensi e di breve durata. L’energia si consuma rapidamente e il lavoro atletico comporta un notevole affaticamento muscolare. L’allenamento anaerobico include prestazioni ad alta intensità e a massimi livelli di sforzo. Stiamo parlando di attività di fitness quali sollevamento pesi, vogatore, bodybuilding in genere, salti, corsa veloce.

Questi sport sottopongono a intensa sollecitazione la muscolatura addominale e pelvi- perineale, contribuendo a dilatare i vasi del plesso emorroidario e a ostacolare il ritorno venoso con conseguente, possibile rigonfiamento dei cuscinetti emorroidari.

Siamo velocisti e gareggiamo nei 400 metri? Sappiamo che, in fase di crisi emorroidaria, praticare corsa veloce può aggravare la situazione locale. Il microtraumatismo causato da attrito e sfregamento durante il movimento, infatti, può contribuire a peggiorare congestione e infiammazione.

Emorroidi esterne? Sì a jogging e corsa di resistenza

L’esercizio aerobico è caratterizzato da uno sforzo fisico prolungato, ma con lieve o moderata intensità. Nuoto, marcia, sci di fondo, jogging, corsa di resistenza sono alcune delle attività che prevedono un lavoro aerobico. Praticare una di queste discipline contribuirà a evitare un aumento pressorio dei vasi sanguigni del retto, scongiurando il rischio di congestione e prolasso emorroidario.

Siamo maratoneti o mezzofondisti? O, più semplicemente, amiamo fare jogging nel tempo libero? In questi casi si può correre con le emorroidi. In quanto attività aerobica, la corsa su medie e lunghe distanze può contribuire a migliorare la circolazione, favorendo il ritorno venoso e prevenendo il rischio di coaguli e congestione del plesso emorroidario.

Praticare una corsa moderata, di velocità inferiore ai 10 km all’ora, anche solo come attività di mantenimento per tenerci in forma, è una buona abitudine. Fare jogging, infatti, stimola il sistema respiratorio e cardiovascolare, concorre ad agevolare la circolazione sanguigna e favorisce il transito intestinale. Ciò contribuirà a prevenire episodi di stipsi, una delle concause del disturbo emorroidario.

Ricordiamo che, per prevenire l’insorgenza del disturbo emorroidario, sarà buona norma seguire un regime alimentare con un equilibrato apporto di verdura, frutta e acqua (circa 1, 5 litri al giorno). In questo modo potremo reintegrare i liquidi persi durante lo sforzo atletico e contribuire a regolarizzare l’attività intestinale.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Potrebbero interessarti anche:

Crema per emorroidi in gravidanza: un rimedio contro il disagio

Pubblicato il:

E' consigliabile utilizzare una crema per emorroidi in gravidanza per attenuare fastidio e disagio? L'insorgenza di malattia emorroidaria durante la gravidanza può impedire di vivere con serenità un momento emozionante, delicato e particolare nella vita di ciascuna donna.

Rottura emorroidi: come arginare il problema?

Pubblicato il:

Rottura emorroidi esterne: come dobbiamo comportarci per prevenire complicazioni? Le emorroidi esterne crescono in prossimità dell'ano e al tatto si presentano come un grumo duro, ma al contempo molto sensibile.

FARMACO AUTOMEDICAZIONE
CON MEDICINALE

Proctosoll
CREMA RETTALE

Scopri Proctosoll Crema Rettale:
tripla azione antinfiammatoria, anestetica locale e anticoagulante.

Visita la scheda prodotto >
DISPOSITIVO MEDICO
SENZA CORTISONE

Proctosoll
ALLEVIA

Scopri Proctosoll Allevia:
un fresco sollievo da dolore, prurito e bruciore.

Visita la scheda prodotto >

Le emorroidi

Cerchi maggiori informazioni sulla patologia emorroidaria? Scopri l'approfondimento scientifico dedicato.

Visita la scheda patologia >