Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi e palestra: quali esercizi preferire e cosa evitare

Pubblicato il:

L’associazione tra emorroidi e palestra presenta qualche controindicazione? Se siamo cultori del work out e puntiamo a scolpire il nostro fisico sviluppando massa muscolare, è bene sapere che non sempre il bodybuilding e tutte le sue declinazioni vanno a braccetto con la malattia emorroidaria, specie in fase acuta. Vediamo quali esercizi preferire in palestra e cosa, invece, sarebbe meglio limitare o evitare in caso di emorroidi infiammate.

Infiammazione delle emorroidi e palestra: meglio rinunciare ad allenarsi?

Chi di noi si allena in palestra dovrà sapere che sollevamento pesi o powerlifting, bodybuilding e pesistica olimpionica sono attività controindicate in caso di malattia emorroidaria conclamata. La causa di questa incompatibilità è dovuta alla notevole pressione addominale che la pratica di questi esercizi comporta.

Attività di fitness quali distensioni su panca, squat, stacchi da terra, gesti atletici della pesistica olimpionica prevedono sforzi fisici notevoli, i quali imprimono un sensibile stress alla muscolatura addominale e pelvi- perineale.

L’aumento pressorio dei vasi sanguigni del plesso emorroidario, infatti, può condurre a una dilatazione delle pareti venose con conseguente, possibile sfiancamento (perdita di elasticità) delle pareti stesse. Il ritorno venoso è ostacolato e ciò può comportare la formazione di coaguli di sangue nei cuscinetti emorroidari, con conseguente rigonfiamento e infiammazione.

Anche cyclette e spinning non sono attività consigliate in caso di disturbo emorroidario, soprattutto se si effettuano lunghe e intense sessioni di allenamento. Gran parte del peso del corpo, infatti, poggia sul sellino. I ripetuti microtraumi a carico del bacino e del pavimento pelvico dovuti allo sforzo atletico possono aggravare sensibilmente l’infiammazione delle emorroidi.

Non tutte le attività di fitness da svolgere in palestra, però, sono controindicate. Alle attività sopra descritte, le quali presuppongono un massiccio sforzo muscolare, dovremo preferire un’attività aerobica leggera e non usurante. Quale? Ad esempio camminata o corsa blanda su tapis roulant contribuiranno a mantenere regolare la circolazione del sangue, prevenendo l’insufficienza venosa.

La cyclette può essere sostituita dall’ellittica, attrezzo privo di sellino in cui il moto di gambe e braccia è alternato. Questo attrezzo consente un movimento fluido, evitando di caricare eccessivamente articolazioni e muscolatura addominale e pelvi- perineale. Simulando il movimento dello sci di fondo, l’ellittica offre un allenamento completo e non aggressivo per gambe, glutei e braccia.

Emorroidi e palestra possono dunque integrarsi: sarà sufficiente seguire alcuni accorgimenti, evitando esercizi ginnici che possano aggravare il disturbo. Ricordiamo, inoltre, di inserire frutta e verdura nella nostra dieta e di bere almeno 1, 5 litri di acqua al giorno. Così facendo reintegreremo i liquidi persi durante l’allenamento e contribuiremo ad ammorbidire le feci e facilitarne l’espulsione, prevenendo la stitichezza, concausa del disturbo emorroidario.

Questo contenuto è stato utile?

Con una sola risposta puoi aiutarci a migliorare la nostra attività informativa.
Il tuo riscontro resterà privato

No

Se vuoi, aggiungi qualche dettaglio: ogni indicazione è preziosa.
Ricorda che questo non è un modulo di contatto.


Potrebbero interessarti anche:

Ci chiediamo come eliminare le emorroidi? Cinque dritte per ridurre i sintomi

Pubblicato il:

Ci siamo mai domandati come eliminare le emorroidi? La malattia emorroidaria può causare non pochi disagi: prurito anale, dolore e senso di pesantezza che possono rendere difficile la nostra quotidianità. Purtroppo, eliminarle è impossibile, ma ridurre la sintomatologia fastidiosa quando diventano patologiche sì, con alcuni accorgimenti che riguardano alimentazione e stile di vita. Vediamo cosa fare.

Emorroidi esterne in estateEmorroidi esterne in estate

Emorroidi esterne in estate: cause e rimedi

Pubblicato il:

Per molti di noi l’estate è occasione di vacanze e relax. Ma non sempre il caldo giova alla nostra salute: durante la stagione calda, infatti, le emorroidi, cuscinetti artero-venosi del canale anale, sono più soggette a infiammazioni.

FARMACO AUTOMEDICAZIONE
CON MEDICINALE

Proctosoll
CREMA RETTALE

Scopri Proctosoll Crema Rettale:
tripla azione antinfiammatoria, anestetica locale e anticoagulante.

Visita la scheda prodotto >
DISPOSITIVO MEDICO
SENZA CORTISONE

Proctosoll
ALLEVIA

Scopri Proctosoll Allevia:
un fresco sollievo da dolore, prurito e bruciore.

Visita la scheda prodotto >

Le emorroidi

Cerchi maggiori informazioni sulla patologia emorroidaria? Scopri l’approfondimento scientifico dedicato.

Visita la scheda patologia >