Emorroidi?

Puoi provare Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll
per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Proctosoll Crema Rettale
farmaco automedicazione
Proctosoll Allevia
dispositivo medico

Alimentazione dopo un intervento alle emorroidi: preveniamo recidive con riso integrale alle zucchine

Quali cibi inserire in una corretta alimentazione dopo un intervento alle emorroidi? Può capitare che alcuni di noi debbano risolvere chirurgicamente un problema emorroidario aggravatosi nel tempo.

E’ importante stabilire quale dieta seguire dopo l’intervento, per mantenerci in salute e prevenire la ricomparsa del disturbo.

Preveniamo ricadute con la giusta alimentazione dopo un intervento alle emorroidi

In seguito a un intervento proctologico l’attenzione alla consistenza del bolo fecale dev’essere prioritaria. Ciò significa che dovremo considerare, in primo luogo, la consistenza delle feci, e dunque adottare una dieta alimentare utile a mantenere il materiale fecale morbido e di facile espulsione.

Dopo l’intervento alle emorroidi sarà opportuno seguire una dieta priva di scorie, ossia fibre vegetali non digeribili, prevalentemente contenute in cereali integrali e verdure crude, e ricca di liquidi. In linea generale, però, dovremo aumentare l’apporto di fibre (bilanciando le fibre solubili e quelle non solubili) e acqua per contrastare la stipsi. Questa norma avrà lo scopo di aumentare il volume delle feci, riducendone la consistenza.

In particolare dovremo consumare:

  • Verdure cotte e/o crude. Ad esempio minestroni, passati di verdura, vellutate, insalate miste.
  • Frutta fresca e/o cotta. La frutta è naturalmente ricca di fibre.
  • Alimenti integrali come pane, pasta, riso, fette biscottate integrali e cereali.
  • Acqua. L’apporto idrico ottimale è di almeno 1, 5 litri al giorno.

Prepariamo un riso integrale con zucchine

In una giusta alimentazione dopo un intervento alle emorroidi congeste (cioè gonfie e infiammate) dovremo inserire fibre per mantenere le feci morbide. Altamente digeribile, il riso integrale è un’ottima fonte di fibre, vitamine e sali minerali. Ipocaloriche, ricche di acqua, le zucchine contengono anche vitamina A e vitamina C, con proprietà antinfiammatorie.

INGREDIENTI per 4 persone

  • 5 zucchine;
  • 1/2 cipolla bianca;
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva;
  • 350 g di riso integrale;
  • sale q. b.

PREPARAZIONE

Tagliamo le zucchine a dadini, dopo averle accuratamente lavate. Tritiamo mezza cipolla bianca.

In una casseruola o padella antiaderente, mettiamo a imbiondire la cipolla con due cucchiai di olio extra vergine di oliva.

Uniamo le zucchine e lasciamo cuocere per una decina di minuti coprendo con un coperchio. Se necessario, aggiungiamo un mestolo d’acqua calda.

In abbondante acqua leggermente salata, lessiamo il riso integrale. Scoliamo il riso al dente e condiamolo con le zucchine precedentemente preparate.

Aggiungiamo un filo d’olio a crudo e, se lo desideriamo una grattugiata di Parmigiano.