Proctosoll Crema Rettale

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll Crema Rettale per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Puoi mostrare questa scheda al
tuo farmacista per informazioni
e consigli personalizzati!

Scarica la scheda
Proctosoll Crema Rettale

Emorroidi?

Puoi contare su Proctosoll Crema Rettale per un sollievo mirato dai dolorosi
sintomi delle emorroidi.

Puoi mostrare questa scheda al
tuo farmacista per informazioni
e consigli personalizzati!

Questo sito utilizza cookie (propri o di altri siti) per salvare informazioni e tracciare dati di navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie Clicca qui Altrimenti accedi a un qualunque elemento del sito.

Ok

Emorroidi e sport

Sport ed emorroidi esterne : consigli per l’atleta.

Può capitare a tutti noi di essere interessati da malattia emorroidaria, in particolare da emorroidi esterne. In alcune condizioni le emorroidi, cuscinetti di tessuto vascolare fisiologicamente presenti all’interno del canale anale, possono scivolare fuori dall’ano, infiammarsi e gonfiarsi, causando una sintomatologia dolorosa. Se siamo atleti, abbiamo mai ipotizzato una relazione lineare tra sport ed emorroidi esterne?

 

Proctosoll confezione
Proctosoll logo

Proctosoll è una crema che agisce sui sintomi delle emorroidi esterne non complicate. Grazie alle proprietà antinfiammatoria, antipruriginosa ed anestetica locale, può aiutarti a ritrovare la sensazione di freschezza e sollievo.

Vai alla scheda prodotto >

 

Può esserci correlazione tra alcuni sport ed emorroidi esterne perciò, se pratichiamo attività fisica sia a livello amatoriale che agonistico, dovremo adottare qualche accorgimento per prevenire e limitare i sintomi del disturbo emorroidario.

La corrispondenza tra sport ed emorroidi esterne riguarda principalmente la pratica di alcune discipline che possono predisporre alla malattia emorroidaria a causa di sforzi violenti e improvvisi, della eccessiva tensione dei glutei o dei microtraumi a carico del pavimento pelvico. Sarà opportuno valutare con attenzione quali sport praticare e quali evitare a scopo cautelativo.

E’ consigliabile valutare con attenzione il connubio emorroidi e palestra : sarebbe meglio sospendere bodybuilding e utilizzo del vogatore durante la fase acuta della malattia.

Anche sport quali ciclismo , tennis ed equitazione possono compromettere l’integrità della delicata zona ano-rettale interessata da emorroidi.

Meglio preferire discipline che non implichino uno sforzo atletico usurante. Sì a yoga , nuoto , camminata e corsa leggera o jogging . Indicati anche gli esercizi di Kegel per rafforzare il pavimento pelvico.

Ricordiamo che sport ed emorroidi esterne non sempre si escludono a vicenda: al contrario, il giusto movimento ci aiuterà a prevenire e arginare il nostro disturbo. La scelta dell’attività fisica dovrà essere finalizzata a favorire la circolazione sanguigna, il transito intestinale e a rafforzare la muscolatura pelvica.

emorroidi-sport-slideshow-1

Sport consigliati

  • Nuoto
  • Acquagym
  • Camminata veloce o walking
  • Corsa leggera o jogging
  • Esercizi di Kegel
  • Ginnastica dolce
  • Yoga

Sport sconsigliati

  • Equitazione
  • Ciclismo
  • bodybuilding e vogatore
  • equitazione

Un’altra misura raccomandabile per prevenire e contrastare la patologia emorroidaria è seguire un’equilibrata alimentazione che favorisca l’idratazione, il naturale transito intestinale e soddisfi il fabbisogno energetico giornaliero dell’atleta.

Cibi consigliati

  • Frutta
  • Verdura
  • Pasta e riso integrali
  • Proteine vegetali

Cibi sconsigliati

Ricordiamo, inoltre, l’importanza di scegliere il giusto abbigliamento quando pratichiamo sport: dobbiamo indossare indumenti comodi, che agevolino i nostri movimenti, non comprimano la fascia pelvica e consentano alla nostra pelle di traspirare.

Tessuti e indumenti consigliati

  • fibre naturali (cotone, lino, lana)
  • Biancheria di colore bianco

Tessuti e indumenti sconsigliati

  • fibre sintetiche (elastan, poliestere, polipropilene)
  • Biancheria colorata

Dopo aver analizzato la correlazione tra sport ed emorroidi esterne non dimentichiamo che, per combattere la fastidiosa sintomatologia della malattia emorroidaria possiamo adottare alcuni rimedi utili. Quali? Ad esempio l’uso di cuscini specifici per emorroidi esterne che consentono di distribuire il peso su una superficie più ampia alleggerendo la zona ano-rettale, e l’utilizzo di una pomata per emorroidi esterne ad uso locale che, con la combinazione dei suoi principi attivi, contribuirà ad alleviare e ridurre il disagio del disturbo emorroidario. Non dimentichiamo, inoltre, l’azione detergente e rinfrescante del bicarbonato in acqua tiepida.

Anche se può crearci imbarazzo e vergogna, non esitiamo a esporre il nostro problema a un medico specialista il quale, effettuata una visita proctologica di controllo, saprà sicuramente accogliere i nostri dubbi e consigliarci un trattamento adeguato.

Vuoi saperne di più su queste tematiche? Leggi gli approfondimenti su Emorroidi e Sport.

Emorroidi: scopri il grado di patologia

Conoscere la patologia è il primo passo per viverla serenamente. Con alcune semplici domande interattive e pochi clic, puoi iniziare a comprendere la gravità del disturbo e come trattarlo.

Alfasigma
AlfaSigma slogan
Proctosoll logo